Info

In queste pagine trattiamo prevalentemente di libri, ma come dice il titolo, anche di pensieri astratti.
Questi possono essere semplici esercizi di stile, interpretazioni alternative della realtà o più semplicemente concettualizzazioni estreme del pensiero stesso – o anche, in tutta sincerità, puri momenti di cazzeggio.
La musica, quella buona (mero pensiero soggettivo), mi accompagna quotidianamente, quindi, un giorno, quando ne avrò qualcosa da dire, troverete anche quella.
Parlare di politica è atto di meretricio, ma a volte, se non spesso, ci si deve prostituire. Critico l’uno e ti si accusa d’appoggiare l’altro; evidenzi la pochezza di questo e ti si rinfaccia la par condicio.
Tuttavia, venga anche la grande prostituta di Babilonia: la politica italiana.

Buone letture…

Andrea Comazzi-Prando

Per conoscere una persona – certo, non totalmente, ma in modo significativo –  non c’è strumento migliore che il Questionario di Marcel Proust.

 

 

Il tratto principale del mio carattere

L’ambiguità comportamentale

La qualità che preferisco in una donna

La fedeltà

Il mio principale difetto

L’intermittenza

Il mio sogno di felicità

Il benessere sentimentale

Quel che vorrei essere

Un artista completo

Il colore che preferisco

Blu

L’uccello che preferisco

Aquila

I miei poeti preferiti

Prévert, Baudelaire

Le mie eroine preferite nella finzione

Esther, di Illusioni Perdute

I miei pittori preferiti

Picasso, Mirò, Monet, Lautrec

Le mie eroine nella storia

Eloisa

Quel che detesto più di tutto

L’ignoranza come pregio

L’impresa militare che ammiro di più

Cartello Martello a Poitier

Il dono di natura che vorrei avere

Le dita di Rubinstein

Stato attuale del mio animo

Confuso

Il mio motto

Grace under pressare

La qualità che desidero in un uomo

Abnegazione

Quel che apprezzo di più nei miei amici

Nulla

La mia occupazione preferita

Sognare

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia

La mancanza di pietà

Il paese dove vorrei vivere

Francia

Il fiore che amo

Rosa bianca

I miei autori preferiti in prosa

Hemingway, Proust, Tolstoij

I miei eroi nella finzione

Guglielmo da Baskerville, Ivanhoe

I miei compositori preferiti

Bach, Beethoven, Mozart, The Muse, Queen, The Doors

I miei eroi nella vita reale

I miei genitori

I miei nomi preferiti

Lucrezia e Ranieri

I personaggi storici che disprezzo di più

I nazionalisti di tutte le epoche

La riforma che apprezzo di più

Quella che ancora dovrà venire

Come vorrei morire

Felice

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.

Naturalmente le mie

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...