>Non è un paese per vecchi di Cormac McCarthy

Pubblicato: 6 dicembre 2010 in Recensioni
Tag:

>

McCarthy, benché si provi a non scrivere un Western, scrive proprio un Western. Un gran bel libro. Scritto in maniera cruda, secca, laconica.
Laconica, sì, ma lo sceriffo Bell, nonostante sembri uno spartano, è dotato di una profondità di pensiero ateniese. 
Fa filosofia. Filosofeggia sulla vita, sulla morte, sul tempo che passa e che travolge chi rimane in dietro. 
Chigurh, l’antagonista, è portatore del nulla. La sua filosofia è il nulla retto dal caos, o dal fato. Il suo gioco del testa o croce – dove ci si gioca la vita – sembra un modo per affermare che il destino non esiste. Tutto è caos. È fato.
La borsa che ritrova Moss è destino? Oppure il fato l’ha condotto nel canyon e ai Pick Up?
Un libro ricco di spunti di riflessione. La droga che travia i giovani e che muove milioni di dollari; la droga che coinvolge gente inconsapevole, trascinandola alla morte. 
McCarthy scrive bene, e Non è un paese per vecchi ne è la prova.
Annunci
commenti
  1. Poeta ha detto:

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  2. Poeta ha detto:

    >Avrei piacere di conversare con lei per poter magari intrecciare un gemellaggio tra siti…essendo i nostri interessi comuni…le lascio il nostro link sperando di fare cosa gradita!!http://casanaviglio.wordpress.com/un cordialissimo saluto!! Ad Meliora!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...